Fermo – Sabato 9 luglio in piazza contro fascismo e razzismo

fermo2

8 / 7 / 2016

Domani saremo a Fermo per manifestare rabbia e indignazione di fronte all’ennesima violenza omicida razzista e fascista.

Emmanuel era uno dei tanti che fuggono da guerre, oppressione e povertà causate da quello stesso potere globale che nei nostri territori semina disoccupazione, precarietà, distruzione dei diritti. Quel potere che fa dei respingimenti, della reclusione nei centri di detenzione, l’asse portante delle sue politiche migratorie. Emmanuel, pur patendo sofferenze indicibili con la propria compagna, era riuscito a trovare a Fermo chi lo aveva accolto e aiutato ad inserirsi nel contesto sociale. Ma ha dovuto fare i conti con chi fa del razzismo, del fascismo e dell’odio contro i migranti una pratica quotidiana. L’individuo che ha provocato e poi pestato a morte Emmanuel, non è uno “sbandato”, una “testa calda” da stadio.

E’ un militante di Casa Pound, cioè di quell’organizzazione fascista tristemente nota in tutta Italia per le ripetute aggressioni nei confronti di antifascisti, militanti di sinistra, immigrati.

Ma si tratta della punta di un iceberg. Dalla Lega di Salvini, ai partiti xenofobi e razzisti presenti, in gran parte dell’Europa, alcuni anche al governo come in Ungheria, dal muro di 450 km fatto di filo spinato e barriere alle politiche dell’Unione Europea, soffia in tutto il Vecchio Continente un vento reazionario e antisociale. C’è puzza di fascismo. In questo contesto il rischio che gli strati sociali colpiti dalla crisi vedano negli immigrati un facile bersaglio c’è tutto come dimostra lo stesso voto sulla Brexit.

E anche a Fermo in queste ore c’è chi fa girare versioni ridicole sull’uccisione di Emmanuel per rimestare nel torbido e ingenerare confusione.

E’ invece necessario che contro il fascismo, il razzismo e la xenofobia, si opponga la reazione più ampia possibile, ferma, decisa, senza titubanze.

La manifestazione di domani sarà una prima risposta. Una risposta delle Marche antifasciste e antirazziste. Dalla parte della solidarietà, dell’accoglienza, della libertà di movimento.

Centri Sociali Marche

Ambasciata dei Diritti Marche

Ya Basta! Marche

facebook event: https://www.facebook.com/events/1742701599343258/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...