Manifestazione NO TAV: un assedio per il bene comune

Mercoledì 06 luglio 2011 – Ore 21.00
@ csoaTNT di Jesi

 Val di Susa – Manifestazione NO TAV: un assedio per il bene comune.

La testimonianza di chi c’era:
Nicola Mancini – csoaMezza Canaja, Senigallia
Emanuele Mancinelli – csoaTnt,  Jesi

La verità dei Tg (tutti) è ben distante dalla verità dei fatti!
Dopo 10 anni dalle manifestazioni NO G8 di Genova si ripete la stessa formula: praticare la violenza contro i manifestanti facendo passare i manifestanti per “violenti”.

Ma noi in Val di Susa c’eravamo (più di 100 i marchigiani che sono partiti), e possiamo raccontare come decine di migliaia di persone, fin dalla mattina presto, muovendosi verso i cantieri della TAV, sono state attaccate con una pioggia di  lacrimogeni, parecchi lanciati ad altezza d’uomo. Alcuni attivisti colpiti sono rimasti gravemente feriti. Ormai è confermato da più fonti l’uso di gas “fuorilegge”.

 Val Susa come in Vallesina, a difesa dell’acqua pubblica come contro la costruzione del Rigassificatore API, si diffonde la consapevolezza della necessità di mettersi in gioco in prima persona per difendere il territorio e le sue risorse dalle speculazioni dei profittatori senza scrupoli.

Il movimento a difesa dei beni comuni, per la giustizia sociale e ambientale, sta crescendo in tutta Italia e non si arresta: anche se il Tg non lo dice….. il vento è cambiato!

Libertà per tutti gli arrestati!
http://www.globalproject.info/it/in_movimento/Fermare-i-violenti-in-divisa/8943

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...